08
Wed, Feb

Vivere e annunciare Gesù Maestro, in ascolto dello Spirito,
camminando con la Chiesa come Famiglia Paolina

Cari sorelle e fratelli,

            con gioia condividiamo con voi il Messaggio finale del nostro Incontro dei Governi Generali della Famiglia Paolina, che, in questo gennaio 2023, è giunto al suo 40° anniversario. Si tratta di un cammino vissuto insieme per quarant’anni e di una progressiva crescita nella conoscenza, di cui oggi possiamo cogliere alcuni frutti e alcune prospettive per il nostro futuro di “famiglia”.

 Sentiamo compito essenziale per questo nostro passaggio d’epoca collaborare a costruire: «Una Chiesa non autoreferenziale, libera da ogni mondanità ma capace di abitare il mondo, di condividere la vita della gente, di camminare insieme, di ascoltare e accogliere[1]» come ci raccomanda papa Francesco.

Per realizzare questo compito dobbiamo chiederci: Chi ascoltiamo? Quelli “dentro” la nostra cerchia o quelli “fuori”, anche se sono lontani dall’esperienza della fede? Come ascoltiamo? Con quali criteri? Quale linguaggio utilizziamo? Questo è importante per poter avere informazioni qualificate (anche dati statistici, per analizzare la situazione), guardare al futuro, discernere cosa fare concretamente.

Sentiamo il bisogno di riscoprire l’attualità e l’urgenza della missione paolina nella Chiesa e nel mondo di oggi, testimoniando la ricchezza del nostro essere “famiglia” e il legame profondo tra sinodalità e comunicazione[2]. Nella sua originale articolazione in dieci diverse realtà, essa è un “fenomeno sinodale[3] che merita di essere approfondito nell’esperienza concreta, prima ancora che nella teoria, come specchio di una forma ecclesiale che valorizza carismi e ministeri per comunicare Cristo Via Verità e Vita al mondo.

L’intuizione del beato Giacomo Alberione era quella di fondare una Famiglia, non congregazioni o istituti isolati[4]. Diversità di carismi, unità di doni e complementarità nella missione di annuncio del Vangelo, questa è la centralità e l'essenza dell'essere Famiglia. All'origine, quindi, c'è l'opzione sinodale. Un'espressione che trascende il concetto stesso di parola e si esprime nella pratica quotidiana. Sono infatti molte le iniziative e le realizzazioni, guidate dalla Famiglia, che testimoniano la fioritura di un sogno possibile, anche se i limiti e il cammino da percorrere ci pongono ancora delle sfide.

Questo 40° incontro dei Governi generali della Famiglia Paolina, ci ricorda che facciamo parte e camminiamo insieme in una famiglia ancora più grande: la Chiesa, Corpo di Cristo. Attenti e aperti all'ascolto dello Spirito, siamo spinti a vivere e a dare nuovo vigore all'annuncio di Gesù Maestro e Pastore.

In questa prospettiva sentiamo l'importanza di valorizzare maggiormente i membri degli Istituti Paolini di Vita Secolare Consacrata e i Cooperatori Paolini, riconoscendone la peculiare vocazione, con doni e ministeri. Alcuni di loro presenti all’incontro, ci hanno espresso la gioia di appartenere alla Famiglia Paolina, di non essere soli ma in compagnia di tanti altri fratelli e sorelle di tutte le parti del mondo. In particolare la coppia della Santa Famiglia ha paragonato l’esperienza vissuta insieme a un “giardino dove non c’è solo un albero, ma tanti fiori così diversi fra loro e da tutti si sprigiona un unico profumo, quello della santità[5]”.

Ci auguriamo e vi auguriamo che con il nostro essere Famiglia Paolina possiamo contribuire in modo specifico a questo cammino di tutta la Chiesa,  testimoniando la gioia del Vangelo che scaturisce dalla comunione trinitaria, icona della sinodalità.

Roma, 11 gennaio 2023

I partecipanti al XL Incontro dei Governi Generali della Famiglia Paolina

 

[1] Cf. Lettera apostolica di papa Francesco “Tutto appartiene all’amore”, 26.

[2] Pensiero di S. E. Mons. Valdir José De Castro, ssp.

[3] Questa espressione è stata usata dal teologo Severino Dianich nella sua relazione La dimensione profetico-ecclesiale del cammino sinodale.

[4] Queste riflessioni sono state suscitate dalla relazione di don Antonio Da Silva, ssp.

[5] Espressione di ringraziamento di Michele e Irene Gianmario, ISF, responsabili di zona (Puglia).


  pdf ITA (208 KB) pdf ESP (43 KB) pdf ENG (239 KB) pdf FRA (173 KB) pdf POR (127 KB)


Agenda Paolina

February 08, 2023

Feria (v)
S. Girolamo Emiliani
S. Giuseppina Bakhita, vergine
Gen 2,4b-9.15-17; Sal 103; Mc 7,14-23
GIORNATA INTERNAZIONALE DI PREGHIERA E RIFLESSIONE CONTRO LA TRATTA DI PERSONE (9a)

February 08, 2023

* SSP: 2001 Teologato a Bogotá (Colombia) • PD: 2020 a Kinkole TG (Rep. Dem. del Congo).

February 08, 2023

SSP: Ch. Angelo Battaglia (1951) - D. Lino Ruzzante (1991) - Fr. Martino Zacconi (1995) - Fr. Silvio Dante (2009) - Fr. Celestino Loreti (2018) - Fr. Fortunato Scapin (2018) • FSP: Sr. M. Cielo Porcella (1996) - Sr. Silvestra Coraddu (1997) - Sr. M. Gemma Fratipietro (1999) - Sr. Elisa Maria Izzo (2001) - Sr. Paquita Lackar (2009) • IGS: D. M. Calogero Cascio (1984) - D. Giuseppe Ferrari (1996) • ISF: William Beattie (2011) - Alicia Servín (2012) - Severiano López Delgado (2016) - Maria D’Agnano Siciliano (2019) - Rosa Lopez Von Vriessen Derossi (2020).